Pink Floyd 1967-1972: Gli anni sperimentali

Portada
Carlo Pasceri, Oct 23, 2016 - 186 páginas
0 Opiniones

Il magnifico volo spiccato dai Pink Floyd nel 1967 è iniziato sin da subito da un’altezza quasi irraggiungibile, considerata l’importanza storica, per il Rock, rivestita da The Piper at the Gates of Dawn. La loro carriera, successiva a quella formidabile opera prima, segnata dalla presenza determinante di Syd Barrett, è proseguita con qualche lieve discesa e nuove vette, seguendo una sinuosa linea di volo, almeno fino al 1972, anno in cui si conclude definitivamente la fase più sperimentale del gruppo inglese. Questo libro prende in esame tutta la musica creata dai Pink Floyd in quei primi, pionieristici, anni della loro avventura musicale. 

 

Comentarios de la gente - Escribir un comentario

No encontramos ningún comentario en los lugares habituales.

Páginas seleccionadas

Contenido

Sección 11
Sección 12
Sección 13
Sección 14
Sección 15
Sección 16
Sección 17
Sección 18

Sección 9
Sección 10
Sección 19
Sección 20

Otras ediciones - Ver todas

Términos y frases comunes

Acerca del autor (2016)

Carlo Pasceri, musicista, ha all'attivo quattro album solisti, più svariate collaborazioni con artisti nazionali. Ha collaborato con diverse riviste di musica tra cui Ciao 2001, Fare Musica e AXE Magazine. Per quest'ultima ha curato per oltre otto anni la sua rubrica didattica, recensito dischi, testato strumenti musicali, scritto approfondimenti storico-musicali specifici e trascritto musica. Insegna corsi per "Esperto delle Tecniche di Costruzione e Gestione del Suono" e "Tecnica Audio". Nel 2011 è uscito il suo libro Tecnologia Musicale, edito da Aracne Editrice. Dal 2013 collabora con il sito Jazzitalia.net, pubblicando periodicamente una serie di lezioni musicali. Ha inoltre pubblicato i libri Musica '70, Supreme Kind of Brew, Piccolo Glossario Sinottico Musicale e Viaggio all'interno della Musica.  

Información bibliográfica